mercoledì 9 dicembre 2015

Calzini per lei

Dicembre mi piace. E' il mese magico per eccellenza, fatto di desideri e di attesa, vestiti caldi e guance rosse. Nasi all'insù ad ammirare le lucine di Natale. Vetrine e case addobbate, persone più sorridenti del solito. Momenti felici passati in famiglia, di quelli che si ricorderanno sempre.

Quest'anno abbiamo dato via alla tradizione del calendario dell'avvento, per far vivere anche a Beatrice l'emozione dell'attesa per l'arrivo di Babbo Natale e per creare un po' di atmosfera. Avrei tanto voluto prepararne uno io, ma ho dovuto ripiegare su uno preconfezionato, fatto di tanti librini nuovi, uno per giorno, da leggere ogni sera e poi appendere all'albero. Un buon ripiego, tutto sommato.


E' già il terzo Natale che viviamo con la nostra bimba (!), senza contare il primo in assoluto dove lei era.. nella pancia! Ero incinta di 4 mesi abbondanti, ero felice ma ancora incredula della cosa, nel senso che proprio non mi rendevo conto che da lì a poco sarei diventata mamma. Che c'era un esserino che cresceva nel mio grembo e che avrei presto stretto tra le mie braccia. Da non credere.



Così, quando ho ricevuto il primo regalo per lei, sono scesa dalla nuvoletta su cui ero e ho (quasi) appoggiato i piedi a terra. Un paio di calzini. Allora ci saranno dei piedi, un giorno, dentro questi calzini!? Li ho appesi all'albero, i calzini, ed ogni volta che mi cadeva l'occhio sorridevo a quel pensiero. Un piccolo richiamo per trasformare un pensiero ancora astratto in uno un po' più realistico. Un aiuto per iniziare a tramutare la mia diffidenza (chissà poi perché!) in emozione.




Questo post sostiene la Fondazione Mission Bambini che nel weekend del  12 e 13 dicembre sarà con i suoi volontari nelle piazze di tutta Italia per dar vita all’evento “Le piazze del cuore”. I fondi raccolti serviranno ad operare 100 bambini nati con una grave malattia al cuore in un Paese povero. Scopri la piazza più vicina su www.missionbambini.org. Segui #amicidelcuore. 

4 commenti:

  1. Che bell'idea quella di appendere il primo regalo per tua figlia sull'albero!
    Sono sicura che sarà emozionante anche per lei quando glielo racconti... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Grazie :) Si, spero apprezzerà il mio tentativo di calarmi nel ruolo di quasi mamma! ;)

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Ho fatto una fatica pazzesca a nascere come mamma, ma poi sono esplosa in un colpo solo e ho recuperato! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...