martedì 12 maggio 2015

Di che cosa hanno bisogno le mamme?

Recentemente ho stilato una lista dei pochi, pochissimi oggetti che servono realmente ad una una neomamma, al contrario di quello che si tende a pensare.

Ma come non parlare anche del contorno?
Quando mamma e cucciolo rientrano a casa dopo i primi giorni passati in ospedale, cosa serve per vivere al meglio un momento così delicato?
  • del tempo da dedicare al nuovo trio mamma - papà - bimbo, per entrare in sintonia e (ri)conoscersi; 
  • un ambiente sereno, fonte di energia positiva e sana, essenziale per affrontare al meglio quelli che sembrano problemi insormontabili dovuti alla novità;
  • circondarsi di (poche) persone fidate, che non giudichino le scelte che ogni neomamma si trova a fare, ma che, anzi, diano un po' di sostegno morale in questo momento di grande stravolgimento;
  • un aiuto esterno nella gestione della casa, in modo che la mamma possa dedicare le proprie energie al pargolo;
  • riposo: dormire quando dorme lui, anche di giorno. Sembra scontato, ma non lo è. Come il bimbo chiude gli occhi, il primo pensiero va alla cena da preparare, il bucato da stendere, il pavimento da pulire. Invece, la parola d'ordine è fermarsi;
  • creare una rete di conoscenze con altre mamme per confrontarsi e supportarsi a vicenda; il corso pre-parto, per esempio, potrebbe essere di grande aiuto in questo: io ho conosciuto delle splendide persone che mi hanno aiutato a sentirmi meno sola nelle ultime settimane di gravidanza e in quelle successive al parto (e non solo, perché il bisogno di condividere dubbi ed emozioni riguardanti il piccolo di casa non finisce mai!)


Questo post partecipa alla bellissima iniziativa del Bambino Naturale, #mammealnaturale, che vuole approfondire il tema dell'accudimento "secondo natura". Qui il link del progetto: http://www.bambinonaturale.it/2015/05/mammealnaturale-bisogno-mamme/

2 commenti:

  1. Ciao, condivido in pieno quanto hai scritto! a volte sottovalutiamo queste necessità vitali per la madre e rischiamo di finire in un vortice depressivo che ci impedisce di goderci sino in fondo questi magici momenti con i nostri figli. Prenderci cura di noi stesse è il modo migliore per amare i nostri bambini.

    RispondiElimina
  2. Ciao! Effettivamente è proprio così. Ascoltare cosa dice il nostro istinto, cercare di essere serene sapendo che ogni difficoltà è solo momentanea e godersi il più possibile quella piccola meraviglia che abbiamo messo al mondo!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...