lunedì 6 febbraio 2017

Quando iniziare lo svezzamento (o divezzamento)?

Vi ho raccontato della nostra esperienza positiva con l'autosvezzamento.

Ora vorrei soffermarmi, invece, su quando sia più opportuno iniziare lo svezzamento, di qualunque tipo si tratti. 

 

quando iniziare lo svezzamento

In questo articolo uso il termine "svezzamento" per comodità, perché è quello più comune ed utilizzato, ma approfitto per sottolineare che non è quello più indicato. Svezzamento, letteralmente, significa "togliere il vezzo", ovvero il vizio. Come se allattare (al seno o meno) fosse un capriccio, un'abitudine da eliminare il prima possibile. Divezzamento è il termine corretto che indica il passaggio da un'alimentazione esclusivamente a base di latte ad una mista.
Ma passiamo oltre.

Quando si inizia lo svezzamento?

 

Molti di voi penseranno che sia sufficiente rivolgersi al pediatra, il problema è: quale pediatra? Perché sono certa che ci sia quello che suggerisce di iniziare con la frutta a 3 mesi, così come quello che suggerisce di inserire i cibi solidi dopo i 6 mesi. Ognuno avrà la sua risposta. E noi genitori, nella maggior parte dei casi, avremo le idee molto confuse.

E allora che si fa? Quando possiamo iniziare con lo svezzamento?

Non c'è una data precisa, ogni bambino ha i suoi tempi, anche in questo caso. Ancora una volta possiamo fidarci di lui semplicemente osservandolo.


Sarà lui a farci capire quando sarà intenzionato ad iniziare, attraverso determinati segnali che noi genitori saremo pronti a cogliere (in fondo a questo post troverete un'infografica riassuntiva).

Dobbiamo entrare nell'ottica per cui un bambino è in grado di cominciare a parlare, gattonare, alzarsi in piedi e camminare in totale autonomia, tanto quanto comunicarci la sua predisposizione ad approcciarsi al cibo solido. È un concetto che può sembrare strano, ma se ci riflettete vi accorgerete che non è così.

I segnali che ci indicano che il nostro bambino è pronto a cominciare il cammino dello svezzamento sono principalmente 4, ugualmente importanti:

  • sta seduto da solo
  • ha perso il riflesso di estrusione
  • mostra interesse per il cibo degli adulti
  • sa comunicare se ha fame o è sazio
Il riflesso di estrusione è un riflesso innato che accompagna il bambino fino a circa 5-6 mesi, per il quale tira fuori la lingua quando gli si stimola la bocca, ed è un chiaro segnale che non è ancora in grado di mangiare qualcosa che sia al di fuori del latte.

Quando il bambino ci mostrerà le caratteristiche sopraelencate sapremo che è pronto, e questo avverrà intorno ai 6 mesi. Intorno significa che per qualcuno potranno essere cinque mesi e mezzo, per qualcun altro sei e mezzo.

In ogni caso ricordiamoci sempre che, prima o poi, ogni bambino arriverà a mangiare come un adulto, cerchiamo di vivere questa avventura il più serenamente possibile !

(Fonti: OMSMinistero della Salute)


quando iniziare lo svezzamento

7 commenti:

  1. Bello, chiaro e semplice. Sottoscrivo quello che dici, io ho cominciato sempre sui 6 mesi, e in effetti vedevo che il piccolo "soddisfava" i criteri che tu hai citato. I pediatri spesso spingono a cominciare prima, non so perché tanta fretta, tuttavia credo anche ci sia una differenza tra chi prende il latte materno e chi no: forse quelli abituati al latte artificiale li svezzano anche prima, visto che già il latte stesso è un alimento non materno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero non vedo tutta questa fretta nell'anticipare i tempi! Soprattutto oggi che ci sono fonti autorevoli come il Ministero della Salute, L'AAP e l'OMS che dicono di aspettare i 6 mesi. In realtà non c'è differenza tra bimbi allattati al seno o artificialmente, forse è più un discorso del genitore di abbandonare il prima possibile la formula?

      Elimina
  2. Concordo pienamente!
    Io, come mamma, non ho mai seguito regole che non fosse quella di rispondere alle richieste esplicite delle mie figlie e ho visto che ognuno ha seguito tappe e tempi diversi, ognuna ha avuto le sue necessità e le sue peculiarità...
    Bel post : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, Khadi. Effettivamente è proprio come dici tu, ognuno ha i suoi tempi.. anche in questo!

      Elimina
  3. Anche io con la prima ho aspettato i sei mesi, anche perchè allattavo tranquillamente, e devo dire che è stata una tappa superata in tranquillità! Spero anche con la prossima sia così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente allattando al seno c'è anche una base di tranquillità in più. Per me è stato così, anche perché Beatrice ha mangiato pochissimo per molto tempo.. ma con il mio latte mi avevano assicurata che non c'erano problemi :)
      Vedrai che andrà ben anche con la prossima!

      Elimina
  4. Io ho iniziato con tutti e tre i figli a 4 mesi quando avevano cominciato a mostrare interesse per il cibo anche perchè erano tutti e tre molto grossi. È andata molto bene e lo rifarei:) quindi concordo con te ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...